Castel Valer: storia e come visitare l’antico maniero di Tassullo

Castel Valer
 

La Val di Non è terra ricca di manieri fiabeschi e oggi vogliamo farvi conoscere Castel Valer, che domina le colline ricoperte di frutteti nelle vicinanze di Tassullo, a pochi chilometri dal Pineta.

Con l’avvicinarsi della primavera, visitare i castelli della Val di Non e del Trentino può essere un modo nuovo per entrare in una dimensione storica, artistica e culturale ricca di fascino e suggestione, respirando l’aria di epoche lontane per vivere leggende che aspettano solamente di essere raccontate.

In questo articolo, oltre alla storia di Castel Valer, vi forniremo i dati riguardanti orari di apertura, costi dei biglietti e… non solo!

Castel Valer immortalato in una giornata soleggiata... uno spettacolo incredibile!
Castel Valer immortalato in una giornata soleggiata… uno spettacolo incredibile!

Castel Valer: periodo apertura, orari, prezzo biglietti, visite, prenotazioni, parcheggio, info animali e fotografie

  • Periodo di apertura “normale” al pubblico: 31 marzo – 4 novembre (da luglio a metà settembre visite guidate ogni giorno; nelle restanti date, visite guidate ogni sabato, domenica e giorni festivi). Vista però l’attuale emergenza Covid, come riportato sul sito del castello, nel 2021 sarà possibile visitare Castel Valer in tutta sicurezza a partire dal 1 luglio al 1 novembre
  • Orari visite guidate (periodi “normali”): alle ore 10.30, 11.30, 14.30, 15.30 e 16.30. Vista l’attuale emergenza Covid, nel 2021 ci si potrà accordare sull’orario con l’organizzazione al momento della prenotazione
  • Prezzi biglietti: intero 10 euro, ridotto 8 euro, biglietto unico Valer + Nanno 15 euro (ridotto 12 euro). Vi segnaliamo inoltre un prezzo speciale per i nuclei familiari (visita il sito Visitcastelvaler.it per i dettagli)
  • Durata della visita: 1 ora e 15 minuti circa, compresa una introduzione video di 10 minuti. Le visite sono esclusivamente guidate
  • Prenotazioni: scrivere una mail a info@visitvaldinon.it o chiamare al numero 0463-830133 (da lunedì a sabato). La prenotazione va effettuata almeno entro il giorno precedente rispetto alla visita. Ogni visita partirà con almeno quattro persone
  • Parcheggio: vi consigliamo di posteggiare la vostra auto in piazza Carlo Antonio Pilati a Tassullo e da lì raggiungere il castello dopo una passeggiata panoramica di 15 minuti. In ogni caso, vi è la possibilità di raggiungere Castel Valer direttamente in auto. Pullman e caravan, invece, possono parcheggiare presso il piazzale della ferrovia Trento – Malè (sempre a Tassullo) dopo aver lasciato il proprio gruppo in piazza Pilati
  • Info: all’interno di Castel Valer NON è consentito l’accesso ai cani. Inoltre NON si possono scattare fotografie all’interno del castello, ma esclusivamente all’esterno

Stai cercando una sistemazione per la tua visita al Castello!? Ecco qui la soluzione che fa per TE

Castel Valer: la storia

Unico per la sua impeccabile eleganza, Castel Valer si contraddistingue per la sua torre imponente, la più alta del Trentino con i suoi 40 metri d’altezza, caratterizzata dalla pianta ottagonale, grazie alla quale domina solenne le Quattro Ville e l’intera valle, che qui si apre a ventaglio.

Castel Valer, Tassullo
Castel Valer durante il periodo della fioritura (Foto di: Diego Marini)

All’interno del castello sono stati rinvenuti oggetti romani e barbarici, che convaliderebbero la sua origine antichissima, ma le prime notizie “ufficiali” della storia di Castel Valer risalgono a quando “casteum Valerii” viene ricordato in un documento datato 1211. Allora di proprietà dei conti Appiano con la funzione di guardia militare, è passato alla famiglia Coredo e poi ottenuto nel 1368 dagli Sporo (“Spaur”) che lo detengono tuttora.

Le mura racchiudono una “silenziosa cittadella medievale” composta da due serie di edifici: la più antica, risalente al XIV secolo, è denominata Castel di sotto, mentre la seconda, del XVI secolo, Castel di sopra.

Il nome del maniero deriva con ogni probabilità dal culto per San Valerio a cui è dedicata la cappella nel cortiletto verso nord, tra la cortina principale e quella esterna, affrescata verso la fine del ‘400 dai fratelli Giovanni e Battista Baschenis, pittori itineranti provenienti dal Bergamasco che andavano di castello in castello, di chiesa in chiesa, dipingendo secondo il gusto e l’arte pittorica tramandata dai loro avi.

Quali sono gli spazi visitabili a Castel Valer?

A piano terra troviamo:

  • Accesso al castello e passaggi interni
  • Giardini
  • Cantine
  • Cortile interno
  • Cappella

Al primo piano:

  • Cucina gotica
  • Studio
  • Salone degli stemmi
  • Loggia

Al secondo piano:

  • Stanze Madruzziane

Clicca sopra il nome di ogni spazio visitabile per impararne la storia, ecco qui il link: SPAZI VISITABILI CASTEL VALER.

Coordinate medievali: come raggiungere Castel Valer

Raggiungere Castel Valer è molto semplice e percorrendo a piedi l’ultimo tratto di strada si può godere di uno splendido panorama.

Dal nostro hotel si scende con l’auto verso Dermulo, dove si imbocca la strada per la Val di Sole, in direzione Cles. Appena passato il ponte che fiancheggia la diga di Santa Giustina si svolta a sinistra, seguendo l’indicazione per Tassullo. Dalla piazza della chiesa si prosegue poi in direzione Sanzenone e quindi a sinistra verso il castello.

Come dicevamo, il maniero è raggiungibile anche a piedi con una piacevole passeggiata di circa 10 minuti, parcheggiando nella piazza di Tassullo o nella piazzetta di Sanzenone. Due passi immersi nella natura sono proprio l’ideale prima di una visita tra le mura di un castello che profuma di storia.

Castel Valer, Tassullo Val di Non
Castel Valer, meta di innumerevoli turisti da tutta Italia (Foto di: Diego Marini)

A proposito di eventi culturali legati al Pineta e al nostro meraviglioso territorio, ecco qui tre imperdibili offerte speciali da noi proposte in tre diversi periodi dell’anno:

Info e prenotazioni: APT Val di Non tel. 0463-830133 info@visitvaldinon.it.

Per saperne di più, visita invece il sito visitcastelvaler.it e il portale castellivaldinon.it.

Riccardo Tempo (sul suo sito bicimtbebike.com potrete trovare l’articolo sul bellissimo itinerario in bici da corsa “Il tour dei Castelli in Val di Non“) e Nicola Sicher


5 risposte a “Castel Valer: storia e come visitare l’antico maniero di Tassullo”

  1. […] la Val di Non ha i suoi maestosi manieri, come Castel Thun, Castel Valer o Castel Nanno: visitare i castelli in autunno fa fare un tuffo nel passato, entrando in antiche dimore […]

  2. […] l’aperitivo d’autore con bollicine e stuzzichini di montagna, una speciale visita guidata a Castel Valer con aperitivo e degustazioni all’interno della cantina, a cura della Strada della mela e dei […]

  3. […] Se Castel Coredo e Castel Bragher possono essere considerati come i castelli di casa per tutti gli abitanti del comune di Predaia, basta percorrere qualche km in più per ammirare gli splendidi Castel Thun, Castel Cles, Castel Valer a Tassullo e Castel Nanno. […]

  4. […] Marlies vi accompagnerà alla scoperta di questi due meravigliosi castelli: […]

Lascia un commento