Vacanza attiva
castel-thun-in-mtb

Percorsi MTB Trentino: il Tour de Non

 

La Val di Non è una vallata felice del Trentino. Oltre a vantare suggestivi canyon, un’agricoltura prospera, una profonda cultura del mangiar bene, è anche punteggiata da un reticolo di sentieri e strade forestali piacevoli sia da camminare che da pedalare. Partendo da alcuni percorsi MTB in Trentino già mappati e dotati di segnaletica, negli ultimi anni è stato ideato un itinerario fuoristrada di più giorni che attraversa l’intera vallata formando un anello. Questo tracciato MTB in Val di Non è stato nominato: Tour de Non.

Il Tour de Non è un anello ciclabile fuoristrada dedicato a chi ama l’adrenalina, la Natura e la mountain bike. Essendo un circuito può essere iniziato da qualsiasi località situata sull’itinerario mentre, per evitare di ritrovarsi a spingere la bici su lunghi tratti impossibili da pedalare, si consiglia la percorrenza in senso orario. Per comodità viene solitamente considerato come punto di partenza il paese di Cles, ma si può partire per questa avventura anche dall’altopiano della Predaia entrando sul tracciato in poche pedalate, partendo proprio dal Pineta Hotels.

mechel

Le tappe del Tour de Non

Per scoprire il tracciato si può decidere di pedalare in autonomia o di organizzare il Tour de Non con l’ausilio degli esperti del territorio che, in anni di lavoro, hanno dato vita a questo entusiasmante itinerario.

Iniziando il percorso da un qualsiasi punto del circuito bisogna tenere conto di almeno quattro giorni per completarne la percorrenza: i chilometri dopotutto sono 154 con circa 6000 metri di dislivello. Siete pronti a visitare la Val di Non in mountain bike?!?

Dall’altopiano della Predaia questo itinerario MTB trentino scende verso la bassa valle inoltrandosi tra meleti e gole fino a Castel Thun, uno dei simboli della Val di Non. Il maniero, che dopo un lungo restauro è oggi visitabile, risale al XIII secolo ed è uno dei meglio conservati dell’intera provincia.

fuoristrada-vervo

Dopo il passaggio a Castel Thun si attraversa, su strada sicura ma promiscua, la valle portandosi sul versante orografico destro del torrente Noce. In leggera salita si raggiunge presto Sporminore dove si può prendere fiato prima di cimentarsi nella salita di Termoncello in direzione di Malga Arza. L’ascesa richiede un certo impegno ma gli scorci sulle montagne, sulla valle e sulle Dolomiti trasmettono un gran senso di pace. Al Doss della Quarta si può finalmente tirare un sospiro di sollievo: il “peggio” della tappa è passato! Dal Doss si inizia finalmente la discesa verso il torrente Tresenica che nasce dal lago di Tovel, nell’omonima valle. Dal ponte sull’acqua l’andamento della pedalata, dopo una brevissima risalita, è lineare fino a giungere a Cles, il principale centro della Val di Non.

percorso-rankipino

Da Cles questo itinerario MTB del Trentino si sviluppa quasi esclusivamente in salita per un’intera tappa. Il punto più alto dal quale godere uno spettacolare panorama sarà il Monte Ori, a quota 1897 m. Per un lungo tratto, pochi chilometri dopo aver lasciato Cles, si segue il tracciato del Rankipino portandosi nella parte più alta della valle. Una volta raggiunta la forcella di Brez la salita prosegue fino al Monte Ori. Una discesa dolce e un divertente single trail fanno approdare i bikers a Senale, in provincia di Bolzano. A Senale si trova un santuario del XII secolo dove viene celebrata abitualmente la messa in lingua tedesca.

boschi-sporminore

L’ultima tappa del Tour de Non si mantiene costante sopra i 1300 metri sfiorando la quota più elevata sulla vetta del Macaion, a 1857 m. Da Senale si sale al Passo delle Palade per poi proseguire su un altopiano verso il lago di Tret famoso per essere il luogo di ritrovo di un gruppo di sportivi che ogni mattina (anche d’inverno, dopo aver fatto un buco nel ghiaccio) si tuffa nelle sue acque. Dal lago una breve ascesa raggiunte la vetta del monte Macaion prima di una nuova discesa verso le Regole di Malosco e il Passo della Mendola che mette in comunicazione la Val di Non con l’area del lago di Caldaro, nella valle dell’Adige altoatesina. L’ultima fatica del Tour de Non è quella verso il Monte Roen da dove si ha un colpo d’occhio unico sulla valle e le Dolomiti di Brenta. Il ritorno all’altopiano della Predaia è tutto in discesa.

Cosa mangiare in Val di Non

Un tour in mountain bike in Val di Non è incompleto se non si assaggiano alcuni dei prodotti tipici della vallata, non credete?
Prima di tutto non lasciatevi scappare un piatto di tortei di patate (fritti o al forno) con salumi tipici, prima tra tutti la mortandela, accompagnati da un bicchiere di vino Groppello e un piatto di fagioli. Se preferite i primi piatti la scelta sarà difficile tra canederli, strangolapreti o spätzle. Per dolce… siete nella valle delle mele quindi imperdibile è lo strudel.
Per avere altre informazioni sul Tour de Non potete visitare il sito ufficiale dell’itinerario in MTB.

Scopri l’offerta del Pineta, studiata appositamente per i biker che vogliono percorrere il Tour de Non: Tour de Non, MTB experience in Val di Non.

…e se avete ancora voglia di bici guardate la nostra offerta In Mountain Bike sulle Dolomiti.

0 commenti
Ti è piaciuto il Post?
scopri offerte