About Pineta
re erode

Ecco come abbiamo trascorso la notte di Natale…

 

La sera del 24 dicembre ci siamo ritrovati presso la piazza centrale di Tres per assistere al “Presepe Vivente“, a cui hanno partecipato anche Emma e Viola (le bimbe di Nicola e Laura) in veste di piccole panificatrici.

presepe

Il presepe vivente della notte di Natale: i Re magi arrivano con oro, incenso e mirra (foto di Sicher Nicola)

Questa piacevole e rievocativa manifestazione era stata organizzata per l’ultima volta in questo paesino del comune di Predaia nel 1996 e in quell’occasione aveva recitato proprio mamma Laura assieme al fratellino Gianluca.

Terminato l’evento, ci siamo tutti indirizzati verso la chiesa per assistere alla Santa Messa di Natale per poi festeggiare insieme alle rispettive famiglie.

Ad appena dieci minuti da Tres, luogo dove si è inoltre svolto il “Predaia Outdoor Festival” durante il mese di giugno, anche la nostra Tavon si era preparata al meglio

Il Natale di Tavon: Messa di San Romedio e Babbo Natale al Pineta

Oltre al classico ritrovo per i fedeli all’interno della chiesetta di San Sisto II, l’eremo di San Romedio ha ospitato la Santa Messa natalizia. A questa funzione ha presenziato il nostro Livio, il quale si sposò proprio qui con Cristina nel 1982.

Al Pineta, invece, abbiamo cercato di far felici i più piccini, chiedendo a un amico speciale di travestirsi da Babbo Natale. E sapete chi era questo amico speciale? Dai, forse qualcuno di voi lo conosce! Accento milanese, baffi un po’ grigi e un po’ bianchi, super appassionato di sport (freccette comprese), una splendida moglie, due figli, due nipotini nonesi…

Per chi non abbia indovinato, il nostro Babbo Natale è stato interpretato da nonno Gian Pietro, ovvero il papà di Fabiana (la moglie di Andreas) nonché nonno della monella Adelaide e di baby Ludovico.

natale

Il nostro Babbo Natale in borghese: nonno Giampy

Nonno Giampy, vestito con il caratteristico costume da Santa Claus, è riuscito a entusiasmare i piccoli ospiti del Pineta e noi crediamo che si sia divertito pure lui!

La nostra magica notte natalizia è stata dunque vissuta su più fronti, con un pensiero rivolto ai cari amici brasiliani di cui vi abbiamo recentemente parlato in questo articolo.

Ricordiamoci però sempre di far sì che la solidarietà sia un valore quotidiano e non solamente occasionale. Essendo stato pubblicato questo pezzo ai primi di gennaio, ne approfittiamo per augurarvi buon anno nuovo!!!

Riccardo Tempo insieme a tutta la famiglia Sicher

0 commenti
Ti è piaciuto il Post?
scopri offerte