Musei storici del Trentino: alla scoperta dei Reti e delle palafitte in Trentino

palafitte-trentino-cultura
 

Dopo la pausa invernale riaprono solitamente al pubblico il Museo Retico di Sanzeno e i Musei delle Palafitte di Fiavé e di Ledro. Tutti sono curati dall’Ufficio Beni archeologici della Provincia.

Questi musei costituiscono un punto di riferimento di eccezionale rilievo per la storia delle più antiche comunità agricole europee.

L’apertura è garantita solo il sabato, la domenica e nei giorni festivi mentre, in estate, le aree espositive saranno accessibili dal martedì alla domenica.

Nel periodo primaverile, le strutture potranno essere aperte su prenotazione. I musei sono stati insigniti del marchio Family, grazie alla disponibilità di servizi pensati proprio per le famiglie con bambini …

Museo Retico a Sanzeno

Nello specifico, il Museo Retico di Sanzeno conserva i reperti storici dei Reti e dei Romani, le due popolazioni che s’insediarono in quella zona.

Il Museo Retico di Sanzeno, dedicato alle testimonianze archeologiche della Valle di Non dalla preistoria all’Alto Medioevo, rende nota la ricchezza archeologica locale, grazie alla vastità di materiale emerso dagli scavi fin dall’inizio del Novecento, cercando di tutelare e valorizzare il territorio.

Il Museo sorge in località Casalini, un’area con una storia “emblematica”: il terreno fu prima sede di una cava di ghiaia, acquistato dall’amministrazione provinciale.

Assunse poi una valenza significativa, quando negli anni Venti e Cinquanta del secolo scorso furono effettuati i primi scavi, che portarono alla luce alcuni gruppi di abitazioni seminterrati, riferibili a uno dei più noti insediamenti della cultura Fritzens-Sanzeno (Seconda Età del Ferro) e sul quale sarebbe sorto, successivamente, l’unico abitato romano della valle. Questi scavi diedero a Sanzeno e alla Valle di Non una notorietà scientifica internazionale e per questo motivo, nel 1993, si decise di costruire l’edificio a monte del paese di Sanzeno.

Gli oggetti esposti (tra cui utensili, attrezzi, cimeli funebri, statuette e oggetti legati al mondo del culto) risalgono al periodo che va dal 3.000 a.C. fino all’epoca romana. I visitatori potranno conoscere gli usi e i costumi degli antichi abitanti della Val di Non attraverso un percorso che si snoda lungo settori tematici e cronologici di particolare rilevanza.

Statuetta-Retica-museo retico sanzeno

Musei delle Palafitte di Fiavé e Ledro

Il Museo delle Palafitte di Fiavé, incluso nella lista del Patrimonio dell’umanità dell’Unesco, è invece dedicato all’area archeologica situata all’interno del Biotopo dove, a partire dal tardo Neolitico, sorsero i primi insediamenti costruiti per l’appunto su palafitte in prossimità del Lago Carera ormai quasi del tutto prosciugato.

palafitte-trentino-cultura-macina

Le particolari condizioni climatiche della zona hanno reso possibile la conservazione di centinaia di reperti storici, alcuni di uso comune come utensili, oggetti in bronzo, vasi e strumenti di lavoro, e altri molto più rari e preziosi come monili in oro e ambra.

Palafitte_Biotopo_di_Fiavé_6

Museo delle Palafitte
del Lago di Ledro

Il nuovo museo completamente rinnovato nel 2019, accompagna il visitatore nella vita quotidiana dell’età del Bronzo tra ricostruzioni e resti originali di un villaggio palafitticolo (2.200-1350 a.C.).

Più luminoso e aperto che mai, il nuovo Museo delle Palafitte del Lago di Ledro si offre al pubblico raddoppiato negli spazi grazie a un importante investimento da parte della Provincia autonoma di Trento. Nel 2011 il sito palafitticolo di Ledro, insieme ad altri 110 siti dell’arco alpino, è diventato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Reperti storici importanti tra le palafitte

Non fatevi scappare l’occasione… entrambi sono visitabili con la #TrentinoGuestCard! Due #location non molto conosciute ma di vero interesse… storia e cultura non vanno mai dimenticate!

palafitta-ricostruita-ledro
palafitta-ricostruita-ledro-bifamily
palafitte-ledro-paoli-prospettive

Vi aspettiamo al Pineta! Scoprite qui le nostre offerte speciali e… ecco a voi il centro benessere del Pineta Nature Resort!


Lascia un commento