Pomaria 2021: i 5 eventi da non perdere

bambino con mela a pomaria
 

DATE POMARIA 2021: 9 – 10 OTTOBRE A CASEZ

Pomaria 2020 è stata annullata a causa del coronavirus e ritornerà quindi nel 2021 in data 9 e 10 ottobre a Casez, piccolo paese della Val di Non a circa un quarto d’ora di macchina dal Pineta. Il Comitato di Gestione della Strada della Mela e il Comitato di Pomaria ci hanno comunque comunicato che stanno pensando di stilare un piccolo calendario di attività ed esperienze legate alla “mela” dal 2 al 18 ottobre 2020.

In attesa dunque del programma definitivo della manifestazione, vi invitiamo a prenotare la vostra stanza QUI e… a iscrivervi alla nostra Newsletter …  appena avremo il programma definitivo ti aggiorneremo subito!

Pomaria, scopri tutti i segreti delle mele della Val di Non
Pomaria, scopri tutti i segreti delle mele della Val di Non

Per non dimenticare … ecco qui il programma di Pomaria 2019!

PROGRAMMA 2019 – POMARIA

Venerdì 11 ottobre

  • Ore 20.30 Il valore economico del paesaggio: per una differenziazione dello sviluppo in Val di Non.
  • Convegno di apertura della manifestazione Pomaria. Auditorium comunale di Rumo fr. Marcena
  • Relatori: Silvio Gualdi, fisico, Università di Bologna, Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e Ugo Morelli, psicologo, Università di Napoli, Scienze Cognitive applicate al paesaggio e alla vivibilità.

Sabato 12 ottobre

  • Manifestazione dalle 10.00 alle 20.00
  • Ore 11.00 Inaugurazione con sfilata e concerto del Corpo Bandistico Clesiano
  • Inizio attività, laboratori e degustazioni presso gli stand
  • Ore 20.00 CENA RUMO

Domenica 13 ottobre

  • Manifestazione dalle 10.00 alle 19.00
  • Ore 10.00 Apertura della manifestazione
  • Inizio attività, laboratori e degustazioni presso gli stand
  • Ore 16.30 Premiazione concorsi “La mela più… di Pomaria”, “Il più bello di Pomaria”, “La regina di Pomaria” 

 Inoltre un sacco di altre attività!

MERCATO DEI PRODOTTI DEL TERRITORIO

  • Deliziosi e genuini prodotti del territorio da gustare ed acquistare: salumi, formaggi, vini locali, birre artigianali, frutta, ortaggi e i loro trasformati, miele, tisane ed erbe officinali, e naturalmente la mela, in tutte le sue forme!
  • Nel centro storico di Livo troverai gli stand dei produttori soci della Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e Sole e gli associati delle altre Strade del Trentino.

PROVA IMPARA SCOPRI ASSAGGIA

  • Tantissimi laboratori ed esperienze per immergersi nel mondo del gusto ed imparare i segreti della cucina locale

DIMOSTRAZIONI E ANTICHI MESTIERI

  • La lavorazione del lino, la battitura del grano, la trasformazione della mela…. tante attività che animeranno il cortile di un palazzo storico vicino alla piazza.

ANIMAZIONE PER BAMBINI

  • Un’intera area dedicata ai più piccoli… Attività, laboratori didattici, spettacoli teatrali e giochi di ogni genere!

MOSTRE ED ESPOSIZIONI

  • Frutta antica, mostre pomologiche, esposizioni artistiche e fotografiche… Il Palazzo Aliprandini Laifenthurn come scrigno d’arte!

RISTORAZIONE E ISOLE GASTRONOMICHE

  • I piatti della tradizione trentina preparati dai nostri migliori chef!

Per tutta la durata della manifestazione saranno presenti i produttori della Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole e delle altre Strade del Vino e dei Sapori del Trentino con la degustazione e la vendita delle loro specialità.

A proposito di ottobre, approfitta dell’offertaFASCINO D’AUTUNNO IN TRENTINO“.

——————————————————————————————————————–

I 5 eventi da non perdere

Il programma di Pomaria è ricco di eventi imperdibili: ecco i 5 momenti da appuntarsi per godersi la festa della mela più golosa che ci sia, in un fine settimana dedicato al gusto e al relax in Val di Non.

1. Cucinare la vera ricetta dello strudel: a Pomaria potrete accompagnare i contadini nei loro campi, ascoltando i racconti ed i preziosi consigli di chi si prende cura di questi meleti da anni. Con le mele migliori, poi, potrete mettere le mani in pasta e cucinare il vostro strudel, da gustare e portare a casa con voi ancora caldo. Sapete che la mela renetta è perfetta per preparare il tipico strudel? La sua polpa rimane compatta e sugosa al tempo stesso anche durante la cottura, permettendo di ottenere un dolce goloso e profumato.
Questo è solo uno dei laboratori del gusto di Pomaria, dove imparare a preparare ricette tipiche e piatti della tradizione locale: si potrà infatti provare a cucinare anche gli gnocchi ed il tortel di patate, la pasta fresca, i succhi ed il sidro di mela.

2. Scoprire i tesori della Val di Non con una visita guidata: durante il weekend sarà possibile andare alla scoperta del Borgo di Casez, visitare la Chiesa dei SS. Pietro e Paolo e lo spettacolare Santuario di San Romedio. Se non siete mai stati al canyon del Parco Fluviale Novella, questa è l’occasione perfetta per scoprire questo angolo di natura selvaggia scavata nella roccia!
Ma i tesori della Val di Non sono ben rappresentati anche dai suoi piatti tipici: a Pomaria potrete assaggiare specialità tipiche del territorio preparate dai ristoratori locali, tra cui anche il nostro Chef Bruno. Spatzle di Pomaria con mele e noci, mantecati al Casolét e serviti con formaggio nostrano, canederli alla nonesa con gulasch, salsicce nostrane o fonduta di formaggio con polenta e finferli, tortel di patate con salumi e formaggi, Kaiserschmarren di mele e uvetta con confettura di mirtillo rosso… serve aggiungere altro? 😉

kaiserschmarren con mele pomaria

3. Vedere le mele in mostra con i protagonisti dell’arte del Novecento. L’esposizione “I sapori dell’arte”, alla Casa de Gentili a Sanzeno fino al 15 ottobre, è dedicata al binomio arte e cibo. In mostra ci sono veri protagonisti dell’arte mondiale del Novecento, come Giorgio de Chirico ed il pop-artista Roy Lichtenstein. I vari artisti danno interpretazioni diverse del tema, regalando opere a tema food curiose e… molto golose! Naturalmente merita una visita anche la mostra pomologica, che espone oltre 70 varietà di mele: avreste mai immaginato che ne esistono così tanti tipi?

4. Riscoprire gli antichi mestieri locali: domenica 15 ottobre a Casez sarà possibile conoscere i mestieri di un tempo come la battitura del grano, il tombolo, la lavorazione del feltro. Attività non semplici, ma fondamentali per la vita della comunità. Cimentatevi in questi antichi mestieri e mettete alla prova la vostra manualità.

5. Eleggere la “Più buona del Reame”. Di chi stiamo parlando? Naturalmente della mela più buona del magnifico reame della Val di Non! I frutti, esposti in mostra con tutti i loro colori, profumi e forme, saranno valutati e votati. Partecipate anche voi assaggiando le diverse varietà ed eleggete La Regina di Pomaria!

visitatori pomaria a casez

Anche per i più piccoli sono tante le attività ed i giochi in programma, ed il divertimento è garantito. Le famiglie potranno partecipare ai laboratori con i gettoni di Pomaria: la moneta di scambio valida durante il fine settimana di festa per degustazioni, laboratori del gusto e visite guidate.

La mela è la protagonista indiscussa della Val di Non, quindi perché non celebrarla con una grande festa? Anche al Pineta Hotel le rendiamo omaggio con prelibati dolci e con iniziative speciali: venite a scoprire una vacanza di gusto!

Chiara Ruggeri
Riccardo Tempo

Foto della Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole


3 risposte a “Pomaria 2021: i 5 eventi da non perdere”

  1. […] Volete gustare le numerose ricette della Val di Non? Dal 14 ottobre vi aspetta Pomaria, la festa della mela, trovate tutte le info sul nostro blog. […]

  2. […] coincide con una fantastica festa: Pomaria, un evento itinerante che ha lo scopo di festeggiare la fine della raccolta delle mele appunto! Noi […]

Lascia un commento