Capanna sudatoria, o Inipi

 

“Un uomo veramente civile è un uomo che, seduto sul pavimento della sua Capanna si sente legato con tutte le creature e vede l’unità dell’Universo. Quest’uomo, e non altri, è giunto alla vera Essenza della civiltà”.  (Standing Bear)

Cos’è la capanna Sudatoria?

  • La Capanna del sudore (Inipi) è una delle tradizioni più diffuse fra i nativi del Nord America. Nel Nordest, lo scheletro delle capanne è costituito da rami di salice e viene coperto con pelli o coperte.
capanna-sudatoria-1

Cosa succede nella Capanna?

  • La Cerimonia si svolge in natura, nella radura del bosco del Pineta, un posto magico che avremo il piacere di condividere con voi per quest’esperienza.
  • La capanna sudatoria, è un rito sciamanico di purificazione dei nativi americani, un’antica cerimonia comune anche ad altri popoli di diverse culture, presenti in ogni parte del mondo, ancora oggi praticata.
  • L’ambiente che si crea nella capanna permette di richiamare l’esperienza intrauterina, laddove erano esaudite tutte le nostre istanze.
  • Il buio, il vapore, il contatto con la Terra e gli elementi naturali, i canti e il ritmo del nostro tamburo sciamanico, l’opportunità di esprimere emozioni e liberarsi di angosce e paure fa del rito della Capanna del Sudore uno strumento estremamente importante nella vita quotidiana.
  • I canti, il Sacro Fuoco, il ritmo della musica tribale e gli spiriti del bosco conducono, dall’interno della capanna – buia e calda – a infiniti spazi interiori che ci aiutano a porci in modo più rispettoso e amorevole verso noi stessi, la nostra vita e nei confronti di ogni forma dell’Universo rendendoci consapevoli che siamo tutti collegati.
  • Il battito del tamburo ci riporta a Madre Terra e lentamente, al nostro cuore, per liberare antiche emozioni e lasciare in noi leggerezza e accettazione di ciò che è.
  • Ancor più che in passato, questa cerimonia può aiutare i partecipanti a eliminare tossine e veleni contenuti nel cibo che mangiamo e nell’ambiente inquinato in cui viviamo.
tamburo indiano-capanna sudatoria

Capanna Sudatoria: chi può partecipare?

Non ci sono grosse controindicazioni per partecipare:

  • Tutti coloro che hanno raggiunto la maggiore età o accompagnati da genitore se minorenni, è consigliata un’età non inferiore a 14 anni.
  • Per coloro che hanno problemi cardiaci è sconsigliato, salvo una forte motivazione e volontà interiore a partecipare.
  • Le donne in gravidanza non possono partecipare
  • Le donne con il ciclo mestruale non possono partecipare. Questo non è un fattore discriminatorio, anzi le donne con il ciclo (“inthemoon”) sono sempre state considerate dagli Uomini Medicina molto potenti, tanto da interferire con le più grandi cerimonie. Inoltre questo momento è considerato sacro e altamente purificatorio da non necessitare di altro ma da vivere in completa consapevolezza e connessione interiore.

Contributo e modalità di partecipazione

  • La CAPANNA SUDATORIA ha il costo di 100 euro, mentre per chi soggiorna al Pineta Nature Resort 50 euro.
  • I posti sono limitati a 14, quindi ti consigliamo di prenotare con un adeguato anticipo.

Qualche info in più sulla Capanna Sudatoria!

Un bagno di vapore in cui le pietre vengono scaldate e arroventate nel fuoco, l’acqua viene versata su di loro, una grande quantità di ioni negativi viene rilasciata nell’aria e la fatica e la tensione scompaiono per lasciare il posto a un profondo stato di rilassamento fisico e mentale.

capanna-sudatoria
  • Uno dei benefici immediati di questa cerimonia è ottenuto grazie al sudore. Perché sudare fa bene? Per prima cosa, sudare è una funzione corporea estremamente necessaria. Attraverso il sudore infatti, la pelle elimina le tossine e, soprattutto, una grande quantità di batteri e di agenti virali non può sopravvivere a temperature di poco superiori a 37°C. Quando sudiamo quindi, bruciamo letteralmente via alcune malattie. Oltre a ciò, le ghiandole endocrine vengono stimolate dall’aumento della temperatura interna e le impurità presenti in molti organi del corpo vengono eliminate.
  • Altro aspetto importante del partecipare a una Cerimonia Inipi è ciò che si può vivere interiormente in questa esperienza. Infatti, ogni movimento fatto nella preparazione iniziale, durante e dopo segue antichi gesti rituali in connessione con la natura, Madre Terra, le quattro sacre direzioni, gli Elementi, le Erbe sacre e gli Antenati – pietre (Thunkashila) che permettono una connessione con la lentezza originaria con ritmi curativi e sacri.
  • Ogni partecipante ritrova se stesso, si apre alla gratitudine, alla fiducia, al sentirsi presente con tutto se stesso e riceve preziosi insegnamenti e messaggi. Quando si esce dalla Capanna, inchinati verso la Terra, si vive una vera e propria Rinascita.
  • Nella capanna con le preghiere, i canti e la presenza degli spiriti amici, l’anima si apre verso spazi senza limiti, profondi e interiori, creando così la possibilità di rinnovamento e guarigione. Viene percepita l’infinita unità con le altre persone e con il tutto, che permette di affidarsi a ciò che avviene al momento presente.
  • Chi vuole può portare un’offerta di cibo (tabacco da pipa) per gli Spiriti e gli Antenati. Si possono portare le chiavi di casa o dell’auto, oppure uno o più oggetti, le foto di una persona cara vivente, una collana o un talismano, che saranno purificati e benedetti.
  • Chi si avvicina alla Capanna del Sudore con sincerità e col necessario rispetto ha la possibilità di rinascere a nuova vita, purificando il corpo, pacificando la mente, e ristabilendo un contatto con la propria Anima, gli Antenati, gli Spiriti della Terra e del Cielo, le Forze Superiori.
  • La Capanna è anche un luogo in cui (re)imparare a pregare in modo semplice e spontaneo, dal cuore.
  • Gli esseri umani utilizzano da millenni il vapore per purificarsi, guarire e rientrare in contatto con se stessi e le forze sottili di questo e degli altri mondi.

A proposito dei benefici legati alla natura, scopri la nostra Pineta Nature Therapy. Ti aspettiamo qui per una vacanza indimenticabile!

Programma di massima e orari:

La nostra capanna sudatoria, si terrà nel nostro Bosco il 12 novembre 2022.

Appuntamento il 12 novembre alle 19 davanti alla nostra reception, passeggiata fino alla capanna. Ritorno per le 23.30; la serata si conclude con una zuppa calda in compagnia.

Prossimi appuntamenti da definire, ma sicuramente non prima del 13 gennaio.

Prenota subito…


Una risposta a “Capanna sudatoria, o Inipi”

  1. La capanna sudatoria è un viaggio mistico che trasporta tutte le persone in un percorso liberatorio, attraverso questa attività condotta dallo shamano Giancarlo si impara il vero significato del perdono, del ringraziare, ma soprattutto dimostra come ogni persona abbia affrontato delle avversità che hanno lasciato cicatrici sulla propria pelle o anima, l’importante è che queste impronte del passato rimangano tali e non segnino il nostro presente o futuro, perché l’importante è saper andare avanti concedendo il perdono a noi e agli altri.
    Voglio fare un caldo ringraziamento a Giancarlo e alla Pineta di aver offerto questa esperienza indimenticabile e purificante, la consiglio vivamente a tutti.

Lascia un commento